“Parole Stupefacenti” per parlare di dipendenza, media e immigrazione

Inserito da Redazione. Nella sezione Comunicati Stampa, Cronaca

Tagged: , , , ,

a

Pubblicato: ottobre 27, 2017 - 1 Commento

27/10/2017 – Prende il via domani, sabato 28 ottobre, alle ore 16, presso l’Auditorio “S. Umiltà” di via Pascoli, 15 – Faenza, la serie di incontri “Parole Stupefacenti”, organizzata dal Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche di Faenza dell’Ausl Romagna.

Si tratta di una serie di incontri legati a temi d’attualità come la dipendenza, i media, l’immigrazione. Il primo incontro avrà come oggetto “Ricerche sul gioco d’azzardo nella provincia di Ravenna”, a cura di Coop
RicercAzione e servizio Dipendenze Patologiche di Faenza.
Interverranno la dottoressa Marisa Bianchin (Direttore del Distretto di Faenza e Lugo), il sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi, l’assessore Claudia Gatta e l’assessore Pierangelo Unibosi; quindi Matteo Iori con la relazione “Fra promozione e percezione, la meraviglia dell’azzardo”.

Seconda giornata martedì 31 ottobre, stessa sede, dalle ore 17:30 alle ore 20, con Claudio Cippitelli (esperto di nuove dipendenze), sul tema “I Media e le droghe nel terzo millennio. Dietro ogni fatto di cronaca, cerca e trovi gli stupefacenti; anche se non ci sono, anche se non c’entrano”.

1 Commento

Ci sono 1 Commento | “Parole Stupefacenti” per parlare di dipendenza, media e immigrazione. Vuoi inserire un tuo commento?

  1. MIGRAZIONE DI MASSA
    Sistema che permette ad ogni delinquente che nella sua nazione
    sarebbe condannato a una pena per quello che commette a venire nel nostro paese
    a delinquere senza problemi e senza condanne e in villeggiatura gratuita .

Lascia un commento